Fundraising

Consulenza significa accompagnare e facilitare la creazione e lo sviluppo di una strategia che renda le organizzazioni autonome nella raccolta fondi, dotandole di un piano basato sulle loro peculiarità.

Lo facciamo trasferendo all’organizzazione le competenze necessarie a comprendere la realtà e l’ambiente in cui opera e a rispondere al meglio alle sue sfide. 

Tutto questo in maniera tale che al termine del percorso l’organizzazione sia in grado di continuare in autonomia.

Fundraising trasferire un metodo, creare consapevolezza

Consulenza, quindi, non solo in termini di consigli, ma di accompagnamento all’acquisizione e strutturazione di nuovi strumenti operativi necessari all’individuazione della strategia di raccolta fondi più idonea all’organizzazione e/o al progetto. Forniremo, inoltre, consulenza necessaria a migliorare tutti gli aspetti che contribuiscono all’efficacia ed efficienza del fundraising, in particolar modo a tutto ciò che riguarda la comunicazione.


Ricerca fondi per condividere una Buona Causa
Lavorare sempre “con”, anziché “per”: i nostri percorsi sono sempre fatti assieme. Spesso ciò che serve è lo sviluppo e la valorizzazione di idee e competenze che già esistono all’interno dell’organizzazione, facilitando il lavoro delle persone in una logica di squadra, superando il gap fornitore-cliente.
Trasferire un metodo, creare consapevolezza: senza creare dipendenza, per la massima autonomia dell’organizzazione rispetto ai servizi esterni. Metodologie basate sulla condivisione, perché solo dal confronto vengono miglioramento e sviluppo.

Come concepiamo ed eroghiamo i nostri servizi:

  • condividere la Buona Causa: per noi collaborare con una organizzazione non-profit implica interessarci sinceramente dei progetti e delle idee che dovranno essere finanziate. Siamo curiosi, disponibili ad imparare, desiderosi di renderci utili.
  • grande attenzione al contesto: è facile mettere a punto approcci “standard” e proporli sempre uguali, ma questo metodo di lavoro non funziona. L’unico modo per soluzioni efficaci è avere il coraggio di partire ogni volta dal “foglio bianco”, leggendo il contesto e sviluppando soluzioni ad hoc.
  • rispetto: è normale rispettare la storia e l’identità dei nostri interlocutori. Nella convinzione che il ruolo del consulente sia di far "emergere"senza modificare o nascondere.